Il Sottosegretario Benedetto Della Vedova ha incontrato l’Ambasciatore della Nuova Zelanda Anthony Simpson. Al centro del colloquio le eccellenti relazioni bilaterali, la convergenza delle agende della Presidenza italiana del G20 e quella neozelandese dell’Asia-Pacific Economic Cooperation (APEC), nonché il negoziato commerciale UE-Nuova Zelanda per un Accordo di Libero Scambio.

Della Vedova e Simpson hanno approfondito anche le prospettive di cooperazione in Antartide. “Voglio ringraziare il Governo neozelandese – così Della Vedova – per gli sforzi compiuti a sostegno delle missioni scientifiche italiane in Antartide durante la fase pandemica e mi auguro che ulteriori passi possano essere intrapresi per facilitare l’accesso degli scienziati alle basi”.

Il Sottosegretario ha anche ricordato la recente co-sponsorizzazione da parte neozelandese delle proposte europee di stabilimento di due nuove Aree Marine Protette nella regione, “un ulteriore segnale – nelle parole di Della Vedova – che Italia e Nuova Zelanda condividono le stesse priorità in materia di tutela dell’ambiente, preservazione della biodiversità e lotta ai cambiamenti climatici”.

L’incontro è stato anche l’occasione per la firma dell’Accordo bilaterale sui servizi aerei, intesa che mira a stabilire il quadro giuridico entro il quale si svilupperanno le relazioni aeronautiche tra Italia e Nuova Zelanda. L’accordo, si prevede, avrà effetti positivi sulla collaborazione economica non solo nel settore del trasporto aereo, ma anche in quelli ad esso strettamente collegati, come il turismo, per i quali ci si attende un rilancio dopo l’emergenza pandemica

Facebooktwitterlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.